Casa
Stella Maris

Storia

La casa per anziani medicalizzata «Stella Maris» ha iniziato la sua attività nel novembre 1991.

 

Il consorzio è costituito dai seguenti comuni: Alto Malcantone (Arosio, Breno, Fescoggia, Mugena e Vezio), Bedano, Cadempino, Gravesano, Lamone, Manno e Torricella-Taverne.

 

L'istituto, progettato dall'arch. Claudio F. Pellegrini con la direzione lavori dell'arch. Dario Franchini, sorge su un terreno regalato al Consorzio da Maria Martinetti di Bedano, la quale è pure stata ospite della casa fino al suo decesso, avvenuto nel 2001. 

 

La Casa «Stella Maris» diretta sin dall'apertura da Marco Sanvì, può accogliere, curare e assistere durevolmente o temporaneamente le persone anziane che non sono più in grado di vivere in modo autonomo al proprio domicilio. Attualmente dispone di 66 camere singole riservate a soggiorni a tempo indeterminato.

 

La Delegazione Consortile è attualmente composta da 5 membri ed è presieduta da Carlo Denti; vicepresidente è Mara Galli-Sigismondi. Membri: Dario Fraschina, Sergio Romaneschi e Pepita Vera Conforti.

Orari

Orari di visita

Le visite ai residenti sono possibili solo su appuntamento nelle camere la mattina dalle 10:00 alle 12:00 e il pomeriggio dalle 14:00 alle 18:00. Altri orari possono essere concordati telefonicamente, secondo disponibilità. Durata massima delle visite: tre quarti d'ora. Non più di due persone per volta. È necessario osservare scrupolosamente le istruzioni impartite sul posto dal personale della Casa «Stella Maris».

Uffici amministrativi

Dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 11:00 e dalle 14:00 alle 16:00

Sante Messe

La celebrazione delle S. Messe è riservata unicamente per gli ospiti dell'istituto. La partecipazione di persone esterne non è per intanto possibile.